Partinico, La Madonna rimane al buio, sequestrata la luminaria

In Sicilia non solo processioni con fermata davani le abitazioni dei mafiosi,
ma anche processioni rispettando  legalità e contro l’abusivismo.

La processione per la festa della patrona al buio, ieri sera  a Partinico, in provincia di Palermo. La polizia ha infatti scoperto ventuno punti luce allacciati alla rete elettrica dell’Enel abusivamente. La denuncia è scattata per due persone, i titolari della ditta che si è occupata dell’installazione. Una vicenda che ha provocato sdegno tra i residenti di Partinico, che da settimane attendono l’evento dedicato a Maria Santissima del Ponte, ieri mattina hanno notato che le luminarie erano improvvisamente sparite dalle strade lungo le quali si svolgerà la processione.

Nella notte ne è infatti stata disposta la rimozione e il sequestro. Il provvedimento è stato reso necessario dall’allaccio “a monte” al sistema elettrico, ma l’autorizzazione era stata ottenuta per l’utilizzo temporaneo dell’impianto d’illuminazione pubblica, ovvero al sistema collaudato e già esistente a Partinico.

La ditta avrebbe invece ottenuto l’energia elettrica attraverso un sistema rudimentale che avrebbe messo a rischio l’incolumità dei cittadini. Insomma, oltre alla denuncia, la ditta che ha installato le luminarie lungo corso dei Mille, è risultata non essere più idonea e, per la prima volta nella storia, la processione si è svolta al buio.

madonna

 
 

Foto Recenti

Categorie